BUYERS DALLAS CLUB  LO CONSIGLIAMO PERCHE’

Ron Woodroof , cowboy drogato e giocatore d’azzardo, conduce una vita sregolata ed alla giornata ma un giorno all’improvviso scopre di aver contratto l’HIV. Il protagonista inizia quindi il suo percorso di cura, dapprima secondo i binari della medicina classica e poi, quando questa non riesce più a dargli speranze, parte per il Messico alla ricerca di cure alternative.
Ron non si arrenderà ai 30 giorni di vita che gli vengono dati dai medici e trasformerà il suo percorso che da individuale a sociale; infatti tre mesi dopo essersi sottoposto ad una cura a base di Peptide T decide di importare illegalmente la proteina negli Stati Uniti e fonda il “Dallas Buyers Club” per permettere a chiunque voglia di curarsi grazie ai suoi farmaci.
Per noi questo non è solo un film sull’AIDS ma è soprattutto il racconto di come nei momenti più difficili l’essere umano abbia bisogno di trovare sostegno nella relazione con gli altri. La malattia per Ron diventa infatti l’occasione di accorgersi dell’importanza della vita sua e di chi lo circonda e proprio per questo si batterà per il diritto alla dignità dei malati fino alla fine .